❤ c'è un'energia pura che pervade tutto l'Universo ❤

LA NATURA
"OGNI COSA CHE PUOI IMMAGINARE, LA NATURA L'HA GIA' CREATA."
Albert Einstein

❤ ETHEREAL EARTH FANTASY ART ❤

Benvenute nel mio Magico Giardino nel quale poter sognare a occhi aperti, scoprire ricordi antichi e profumi passati fatti di NATURA, morbidi filati, crochet, perle e creatività

❤ I Love ❤

- ARMONIA - EQUILIBRIO - TRANQUILLITA'- SEMPLICITA'- SERENITA' - GIOIA - ABBONDANZA - LUCE - - AMORE -

Diritti d'Autore ©

Ho deciso di spendere queste righe per diffondere con chiarezza un concetto importante, in modo di evitare di andare incontro a problemi di qualunque genere o natura.
Quindi, per favore, leggete prima di incorrere in seri problemi!
Altrimenti, qualsiasi problema insorgerà sarà perseguito penalmente.

Tutte le creazioni riferite all'autrice NaturalArmonia (cioè la sottoscritta) sono ideate e progettate da me, sono fatte a mano esclusivamente da me e sono per lo più pezzi unici.

Alcuni modelli sono stati acquistati legalmente da terzi e/o come prevede la legge, modificati per più di 3/4 per renderle opere mie.

Tutte le mie opere sono protette dal diritto d'autore.

(Nella tutela del diritto d'autore rientrano tutte le opere dell'ingegno aventi carattere creativo, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione, l'unica condizione richiesta è che l'opera abbia carattere creativo, presenti cioè un minimo di originalità oggettiva rispetto a presistenti opere delle stesso genere. Il titolo originario dell'acquisto del diritto di autore è costituito dalla creazione dell'opera, quale particolare espressione del lavoro intellettuale. Non è necessario che l'opera sia stata divulgata fra il pubblico).

Le stesse sono commercializzate in modo sporadico ed occasionale e non necessitano di autorizzazione amministrativa e conseguentemente di emissione di scontrino fiscale ai sensi della legge 114/98 del 31/03/1998 art.4 comma 2 lettera H.

(DLgs 114 31/3/1998 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio", la regolamentazione amministativa prevista per gli esercizi commerciali non si applica a: h) a chi venda o esponga per la vendita le proprie opere d'arte, nonché quelle dell'ingegno a carattere creativo, comprese le proprie pubblicazioni di natura scientifica od informativa, realizzate anche mediante supporto informatico purché sia un'attività occasionale e l'autore e il venditore siano la stessa persona).

E' vietata la riproduzione totale o parziale di tutti gli oggetti presentati in questo blog, nel mio sito e negli album a esso collegati ai sensi dell' art. 2576 del Codice Civile, Libro Quinto, Titolo IX
E' quindi severamente vietato copiare e/o modificare i contenuti di proprietà NaturalArmonia presenti anche in questo blog in modo da farli sembrare opera propria. Eventuali utilizzi sono da considerarsi possibili solo ed esclusivamente previa autorizzazione scritta.


Per quanto riguarda l'aspetto fiscale, conseguentemente a quanto sopra citato, si è assolutamente in regola.

Tutto chiaro? Mi auguro di sì!

* * *
Dichiarazione

Ai fini dell'applicazione dell'art.4 comma 2 lettera h) del Decreto Legislativo 31 marzo1998 n.114, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere richiamate dall'art.76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000, dichiaro che le opere che espongo e vendo in maniera saltuaria ed occasionale sono esclusivamente frutto del mio ingegno ed hanno carattere creativo.
Dichiaro di non esercitare l'attività del commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alla discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98 il quale, viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa
Con la presente dichiaro quindi, ai fini dell'applicazione dell'art. 4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo del 31 Marzo 1998 n. 114 di esporre e di porre in vendita, in maniera occasionale e saltuaria, prodotti che sono il risultato e l'opera della mia creatività ed ingegno, che rientrano quindi nell'art. 4 comma 2 del D. Lgs 114/98 e non essere obbligata, di conseguenza, ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.
 
* * *

IL DIRITTO DI AUTORE  O COPYRIGHT ©

La legge speciale 22 aprile 1941, n. 633 istituisce la tutela di tutte le opere dell’ingegno di carattere creativo, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione. La tutela consiste in una serie di diritti esclusivi di utilizzazione economica dell'opera (diritti patrimoniali dell'autore) e di diritti morali a tutela della personalità dell'autore, che nel loro complesso costituiscono il "diritto d'autore".
I principali diritti di utilizzazione economica dell'opera sono:

  • diritto di riproduzione: cioè il diritto di effettuare la moltiplicazione in copie dell’opera con qualsiasi mezzo;  
  • diritto di esecuzione, rappresentazione, recitazione o lettura pubblica dell'opera: cioè il diritto di presentare l’ opera al pubblico nelle varie forme di comunicazione sopra specificate;
  • diritto di diffusione: cioè il diritto di effettuare la diffusione dell’opera a distanza (mediante radio, televisione, via satellite o via cavo, su reti telematiche, ecc.);  
  • diritto di distribuzione, cioè il diritto di porre in commercio l’opera;  
  • diritto di elaborazione, cioè il diritto di apportare modifiche all’opera originale , di trasformarla, adattarla, ridurla ecc.. 
Tutti questi diritti permettono all’autore di autorizzare o meno l’utilizzo della sua opera e trarne i benefici economici.

I principali diritti morali sono:
  • il diritto alla paternità dell’opera (cioè il diritto di rivendicare la propria qualità di autore dell’opera);
  • il diritto all’integrità dell’opera (cioè il diritto di opporsi a qualsiasi deformazione o modifica dell’opera che possa danneggiare la reputazione dell’autore);
  • il diritto di pubblicazione (cioè il diritto di decidere se pubblicare o meno l’opera).
I diritti morali sono assicurati dalla legge a difesa della personalità dell’autore e si conservano anche dopo la cessione dei diritti di utilizzazione economica. Essi non sono soggetti a termini legali di tutela.

Il diritto d’autore nasce automaticamente con la creazione dell’opera.

Il titolare dei diritti d’autore è l’autore in quanto creatore dell’opera.

I diritti patrimoniali possono poi essere acquistati, alienati o trasmessi in tutte le forme e modi consentiti dalla legge.

Un grazie particolare e affettuoso va al Bosco di Camelot per lo strepitoso aiuto che mi ha dato!


Credits | SIAE


AGGIORNAMENTO d.d. GIUGNO 2011

In relazione a un post scritto da Roberta del Blog UNOPERUNO che tovate qui ecco un piccolo aggiiornamento che può tornare utile:

Non vi è plagio, né contraffazione, se l'opera o parte di essa viene riprodotta per uso privato.


Il plagio esiste quando un autore si appropria dell’elemento caratterizzante di un’opera già esistente.


Con il termine plagio, nel diritto d'autore, ci si riferisce all'appropriazione, tramite copia totale o parziale, della paternità di un'opera dell'ingegno altrui nel campo della letteratura, dell'arte, della scienza, o comunque coperta dal diritto d'autore, che si voglia far passare per propria.


È importante mettere l'accento su quest'ultima cosa: il plagio è una violazione dei diritti dell'autore garantiti dalla legge, e consiste nell'utilizzazione e riproduzione di un'opera altrui, con attribuzione a sé stessi della paternità della stessa.


Mentre il plagio indica l'azione di chi si appropria di un'opera altrui usurpandone la paternità, la contraffazione consiste nello sfruttamento economico dell'opera che avviene senza il consenso e l'autorizzazione dell'autore.


È stata creata una figura giuridica proprio a questo proposito: si tratta del plagio-contraffazione, che comprende lo sfruttamento economico abusivo dell'opera e anche l'usurpazione di paternità.


Bisogna notare che può sussistere plagio senza contraffazione, o contraffazione senza plagio.


Se una qualsiasi opera viene riprodotta per uso privato, non si tratta di plagio, né di contraffazione.


Se il plagiario non ha dolo né colpa, ma ha agito in buona fede, è possibile l'esclusione della condanna al risarcimento del danno.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...